Nostalgia del kayak!!

19-08-2007

Questo video è stato tratto dal sito: http://www.daysontheriver.com/

Se amate il kayak, o anche solo meravigliosi paesaggi fluviali, bene, ve lo consiglio.



video



E anche solo la visione di questo film di kayak estremo dà emozioni incredibili!








Che nostalgia!!

Anch'io ho praticato per parecchi anni il kayak fluviale, non certo ai livelli di cui sopra, ma ricavandone comunque fortissime emozioni.

Ricordo le innumerevoli avventure, le scoperte di angoli selvaggi nascosti agli occhi di chiunque altro non avesse l'incoscienza di mettere il culo dentro un guscio di plastica e di affidarlo ad una pagaia. L'abbiamo sempre portato a casa: alle volte ci aiutava lui, ma spesse volte se gli avessimo dato retta (una strizza...) non saremmo scesi.
Le gole, ricordo, mi facevano paura, e invece non bisognava averne. La solitudine assoluta (del gruppo, naturalmente, mai soli!), l'impossibilità di visionare preventivamente il percorso, la consapevolezza che potevi contare esclusivamente sulle forze tue e dei compagni, la certezza di non poter uscire se non quando l'avrebbe deciso il fiume, esigevano una determinazione a tutta prova. Bisognava essere "très chevronnés", come dicevano i francesi (testardi come dei caproni? penso).

Ma quando ne uscivi che gioia!! L'urlo usciva spontaneo, scaricavi la tensione accumulata lungo tutta la discesa. Era come se avessi buttato il tuo corpo al di là della gola: te ne stavi riappropriando.
Che nostalgia!!

Le discese tranquille tra paesaggi mai visti: le selvagge gole dell'Ardeche, l'azzurro Ticino, l'incantevole Scavizzolo,  l'umile Borbera.......

Ma anche le discese mozzafiato del Sesia, delle gorges de Saorge, sul Roya, delle gole del Verdon, dell'Ubaye, della Durance ..... e ancora altri...




Dia333 (18)

                               Le gole dell'Ardeche




Dia333
                                 Ardeche: le Pont d'Arc




Dia333 (41)   
       Le gole del Borbera




Dia333 (112)
          Il Negrone




Dia333 (165)  
        Il Tanaro alto




Dia333 (151)  
        La Stura di Lanzo




dia334         
 Il Pellice alto




Dia333 (124)          
 Il Sesia


Ci tornerò? Non so. Io lo vorrei.




(foto di Bruno Gentile, Adriano Ablatico e Mara Poggi)


continua .........



1 commento:

  1. #1 11 Gennaio 2008 - 13:51

    Ho smesso le immersioni in apnea, quelle vere, intorno ai 45 anni, perchè mi rendevo conto che ci voleva sempre più tempo e sempre più fatica, anno dopo anno, per raggiungere la forma ottimale.
    Per ciò che riguarda la fatica fisica, sono passato ai livelli amatoriali.
    Per le sfide mentali, ancora no.

    RispondiElimina